NICOLA DE PISAPIA, MICHELA VIGNOLI

Smart working mind

Strategie e opportunità del lavoro agile

Premessa
1. Che cosa è e cosa non è lo smart working
Alcune indicazioni per non perdere la rotta.
Un po’ di numeri.
Uscire dall’emergenza per affrontare nuove sfide.
2. La realtà lavorativa dello smart working
Come cambiano il luogo di lavoro e il lavoro.
Il controllo sull’attività lavorativa.
L’isolamento sociale.
«Technostress».
Intensificazione del lavoro.
Come cambia il rapporto tra vita lavorativa e vita privata.
Culture lavorative.
3. Mente e cervello del lavoratore della conoscenza
Un modello della mente del lavoratore.
Il cervello al lavoro.
La plasticità del cervello.
La mente del lavoratore nelle diverse fasi storiche.
4. Mente agile e capacità cognitive
L’attenzione.
Il mito del «multitasking».
Focalizzazione e distrazione.
5. Mente agile e motivazione
Cos’è la motivazione.
Il circuito cerebrale della ricompensa.
Smart working motivato: cosa possiamo fare.
6. Mente agile ed emozione
Cosa sono le emozioni, quali le principali basi neurali.
Le emozioni agili e lo stress.
Come gestire le proprie emozioni e lo stress in maniera agile.
7. Mente agile e relazione
Rischi psicosociali dello smart working.
Da rischi psicosociali a opportunità di flessibilità.
La fiducia e il cervello.
Opportunità ulteriori.
8. Non siamo tutti uguali
Alcune considerazioni preliminari.
Genere e smart working.
Età e smart working.
Siamo pronti?
9. Cosa possono fare le organizzazioni?
Gli interventi organizzativi.
A chi ci rivolgiamo.
Lo scopo dell’intervento e come viene organizzato.
Il processo degli interventi organizzativi.
L’importante è partecipare.
Epilogo
Per saperne di più

Buy:

book € 12,00
e-book € 6,49
Formato:  ePub , Kindle
series "Farsi un'idea"
pp. 152, 978-88-15-29183-7
publication year 2021

See also

copertina Le donne di Dante
copertina Diseguaglianze di genere nelle economie in via di sviluppo
copertina The Maritime Middle Ages
copertina Donne al futuro